Archivi tag: cultura

Mignottismo identitario

“La Sardegna sta soffrendo di una patologia che io chiamo mignottismo identitario .
Domina questo folklorume pataccaro.
Manca la consapevolezza culturale dell’appartenenza.
Abbiamo perso il senso dell’arrabbiatura.
Ci portano via tutto, e noi soffrendo una sorta di Sindrome di Stoccolma siamo contenti.
Ci avvelenano il territorio.
Ci portano lavori che sono solo bocconi avvelenati.
E noi come minchioni, come cani legati al ceppo, alla catena… quasi a ringraziare…”

(Salvatore Niffoi)

Annunci

Una testa selvatica

Tutto in questo romanzo è di una dolcezza improvvisa e concreta.

Il grande Germain, la piccola ed allegra Margueritte, i romanzi, il dizionario, gli amici del bar.

Amori, battute, piccoli drammi ed il dolore di una vita non facile.

Le pagine volano via da sole in poco tempo.

Non vi scrivo oltre, perché sciuperei il bello della scoperta, ma vi lascio questa citazione:

“Amare è una parola molto violenta, bisogna esserci abituati.
Se ti è stata ripetuta tutti i giorni, fin da piccolo, è sicuramente più semplice pronunciarla.
Se però non te l’hanno mai detta fino ad un’età già avanzata, fa fatica a uscire, ti si blocca in gola.

[…]

le loro coccole sembrano lacci, ti fanno venire voglia – perlomeno a me – di tagliare la corda, e di corsa…”

Titolo: Una testa selvatica
Autore: Marie-Sabine Roger
Ed: Ponte alle Grazie, 189pagine, 14euro

Libri italiani nel Mondo

‘’Libri italiani nel mondo’’ e’ l’iniziativa presentata alla Farnesina nell’ambito della promozione all’estero del libro italiano ma anche del patrimonio linguistico italiano, contribuendo a rafforzare positivamente l’immagine dell’Italia nel mondo.
Realizzata dalla Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione culturale in collaborazione con la Casa Editrice Avagliano, l’iniziativa si accompagna con la donazione, da parte della Casa Editrice Avagliano, alle biblioteche degli Istituti Italiani di Cultura’, di una collana di 48 opere di autori classici e contemporanei, alcuni dei quali residenti all’estero, e di autori stranieri che hanno scelto di esprimersi in lingua italiana.
Per promuovere gli autori italiani, il Ministero degli Affari Esteri si avvale anche della “Settimana della Lingua Italiana”, la più importante manifestazione organizzata annualmente dalla Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale, giunta alla sua decima edizione, che, nel vasto programma di eventi, dedica un ampio spazio a incontri con scrittori italiani, rappresentati dalle maggiori Case Editrici.
La partecipazione dinamica dell’editoria italiana all’estero e’ testimoniata anche attraverso la presenza degli autori nelle sedi degli Istituti Italiani di Cultura che aggiornano le loro biblioteche con le novità editoriali. In questi ultimi anni gli Istituti Italiani di Cultura hanno favorito sempre più la partecipazione italiana ai principali momenti culturali del Paese ospite, assicurando la presenza di autori, editori e libri nelle Fiere Internazionali del libro e nelle proprie sedi. I numerosi articoli inviati alla redazione di EsteriCult e pubblicati sul sito da parte degli IIC ne sono una testimonianza concreta.
I dati forniti dall’AIE (Associazione Italiana degli Editori) mostrano l’interesse crescente del mercato dell’editoria mondiale nei confronti dei contenuti editoriali italiani; l’Editoria Italiana, infatti, occupa per fatturato (oltre 2 miliardi di euro) la settima-ottava posizione mondiale con quasi 60 mila titoli pubblicati.
Alla presentazione dell’iniziativa sono intervenuti Francesco Maria Greco – Direttore Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale; Antonio Lombardi – Presidente di Avagliano Editore; Marino Sinibaldi – Direttore Rai-Radio 3 e gli scrittori Franco Scaglia – autore di “Caro Paolo” e Giusella De Maria – autrice di “Suona per me” editi da Avagliano Editore.

Fonte: MaE.