Archivi tag: uomini

Mescolare

Non è solo il caldo a far capire che è ormai arrivata l’estate.
Nemmeno la Natura esplosa.
Né sandali ed espadrillas ai piedi.
Ma comprendiamo il mutar della stagione anche grazie a tutti quegli uomini che nei week-end possono essere avvistati in balcone, chini sui secchi di pittura per verniciare le pareti di casa.
Accucciati a rimestare, con la mano libera penzolante da un ginocchio.
Ciabatte da piscina, o simil Superga ancora macchiate dai tinteggi dello scorso anno.
Vecchi pantaloncini con la coulisse comatosa, che scivolano desolati senza nemmeno scusarsi dell’assenza di mutande visibili.
Torso nudo, e tettine tristi.
Muti e rassegnati, mescolano e rimescolano: con la stessa cura ed attenzione di un maestro di meditazione che disegna il suo giardino zen con un piccolo rastrello.
E con flemma e pazienza questi uomini si corazzano, pur di non venir scalfiti dal continuo e ronzante borbottio delle mogli alle loro spalle…

Annunci

Caccia alle donne

“Io ero minacciato dal suo genio.
Lei era minacciata dal mio.
Eravamo grandi e forti e pronti al combattimento amoroso.
Eravamo inorriditi dalla nostra solitudine e sgomentati dal nostro bisogno.
Percorrevamo il mondo con la nostra folle bellezza per riceverne in cambio anche solo una minima parte.
Incendiavamo le stanze.
Conoscevamo il senso di tutte le cose.
Comprendevamo la paura e il furore come nessuno aveva mai fatto.
Era doloroso stare insieme e ancor più doloroso stare lontani.
Le nostre bocche cozzavano.
I nostri denti si scheggiavano.
Le nostre braccia si indolenzivano per la stretta.
Conoscevamo l’odore l’uno dell’altra e sentivamo la voce l’uno dell’altra e ci dicevamo cose che nessuno mai si era detto…”

Ah, James James.
Ti leggo da anni e mi stupisci ancora.
Questo volume mancava tra i miei scaffali, e perdendomi tra le pagine ho sorriso come e quanto non mi capitava da tempo.

Volume, si.
Perché questo non è un romanzo.
È un diario, un memoir, un insieme di ricordi sulla formazione umana e sentimentale di un uomo, da quando perse la madre in poi.
E, in sostanza, è la caccia malinconica e passionale per trovare LEI, la donna perfetta per la propria vita.

Ed io ho sorriso per tanti motivi.
La passione comune per Anne Sexton e Beethoven.
Il fascino totale per le imperfezioni fisiche, mie ed altrui.
Il riversare su carta tutto l’amore che non riesco ad esprimere, e che altri non vogliono accettare.
La voglia di cambiare, ma il bisogno della mano altrui per tirarmi su ed agire.

La mia vita amorosa è stata identica alla sua, forse ancor più travagliata.
Ma guardo il sole sorgere.
E nessun cane mi odia…

Titolo: Caccia alle donne
Autore: James Ellroy
Editore: Bompiani, 256 pagine, 17,50euro

La Storia

Forse non farò cose importanti: ma la Storia è fatta di piccoli gesti anonimi.
Forse domani morirò, magari prima di quel tedesco.
Ma tutte le cose che farò prima di morire e la mia morte stessa saranno pezzetti di Storia.
E tutti i pensieri che sto facendo adesso influiscono sulla mia storia di domani, sulla Storia di domani del genere umano…

Italo Calvino, “Il sentiero dei nidi di ragno” .